Nel Parco Garbatella

Il roseto

Il roseto si trova sulla destra dell’ingresso al Parco.

In questo luogo, fino alla recinzione del mercato, tanti anni fa, si trovava la parte più degradata dell’area. I bandoni coprivano quest’angolo che era diventato non solo un ammasso di rifiuti, ma anche un luogo dove drogarsi o fare i bisogni corporei.

Quando fu proposta la costruzione di un giardino zen, la scelta ricadde proprio su questo luogo, come per dimostrare la capacità dell’uomo di far risorgere nel migliore dei modi un pezzo di terreno lasciato al degrado più vergognoso.

Via i bandoni verso la strada, sostituiti con una rete, in modo che i passanti potessero ammirare l’interno. Nacque qui il Giardino zen nel 2011 e immediatamente si decise di fare un altro Giardino accanto dedicato alle rose.

Sotto un leggero strato di terra il suolo era tutto cemento e per poter fare un Roseto fu necessario l’intervento di una escavatrice per bonificarlo e creare le buche per le piante.

Una squadra di volontari costruì una recinzione con le filagne, Paola, botanica ed appassionata, ci aiutò nella scelta delle rose e Romolo si prese cura da subito della manutenzione.

Da allora, nel mese di maggio, ma anche in autunno il roseto è in fiore. Ipassanti possono apprezzare ed ammirare lungo la Via R.R.Garibaldi una parete colorata bellissima della Super Doroty, una rosa rampicante e sarmentosa con fioritura a fine maggio a mazzetti rosa intenso; entrando nel Parco sulla destra due rose rampicanti bianche “Iceberg”, che fanno innamorare: sono le prime a fiorire, diventando due masse bianche fitte di fiori che perdurano a lungo; rifioriscono a settembre e sembra che non smettano mai, perché continuano a fiorire anche d’inverno sotto la luce del lampione.

Costeggiando il roseto verso il Giardino zen si alternano cespugli di roselline bianche “Sea Foam”, basse striscianti e rose a cinque petali rosse bordò “Flaming Star” più robuste, con belle bacche rosse d’autunno.

Fra il roseto e il giardino zen, un bel pergolato di glicini con sotto una panchina per apprezzare la bellezza del luogo e stare in tranquillità. Confinanti con il giardino zen due rose rampicanti gialle belle, ma con pochi fiori.

All’interno del roseto si può ammirare il cespuglio di una rosa antica portato da Giovanni di colore bianco rosato, gentile e profumata, e poi i rosai a grandi fiori: bellissime rose rosse di Pierluigi, quelle di Michela di un giallo intenso e quelle acquistate da r oseti specializzati di colori diversi, affascinanti, profumate e con nomi caratteristici: “Anna Fendi”, rosa e arancione; “Bella di Todi” gialla e rosa; “Fragrant Love” rossa, e i nuovi acquisti “Valencia” gialla e “Imperatrice Farah” bianca con il bordo rosso.

Se volete partecipare al mantenimento del roseto aiutando Romolo e Anna Maria, contattateci o iscrivetevi alla nostra newsletter.

 

 

Un po’ di foto del roseto

Prossimi eventi

Festa dell’Albero 2019

Festa dell’Albero 2019

Domenica 24 novembre al Parco Garbatella faremo l’annuale Festa dell’Albero.
Vi aspettiamo per prenderci cura dei nostri alberi e piantarne di nuovi. Ci sarà il Mercatino del Ri-uso, giocheremo, ci divertiremo e poi mangieremo tutti insieme.

leggi tutto
Puliamo il Mondo 2019

Puliamo il Mondo 2019

Abbiamo dovuto rinviare ad altra data Puliamo il Mondo 2019 al Parco Garbatella e vie limitrofe perché domenica 22 settembre pioveva a dirotto. MA SI TRATTA DI UN APPUNTAMENTO STORICO CHE NON POSSIAMO FAR SALTARE!     PULIAMO IL MONDO 2019 SI TERRÀ SABATO 12...

leggi tutto
È tempo di Puliamo il Mondo!

È tempo di Puliamo il Mondo!

PULIAMO IL MONDO DAI PREGIUDIZI Alla luce delle continue manifestazioni di odio e violenza nella società reale e in quella virtuale, a partire dai social network, anche quest’anno, la 27esima edizione di Puliamo il Mondo sarà dedicata al tema dell’abbattimento delle...

leggi tutto

Vedi il calendario completo

Mettiti in contatto con noi

1 + 1 =

Share This